2014 FRAMES / April 6-7, 10-11 / Glasgow

April 4th, 2014 by fiore

ph/Erica Belli

2014 FRAMES: Projecting International Photography

We have been invited to curate a selection of work for the international photographic slide show 2014 FRAMES: Projecting International Photography, which takes place during The Glasgow International 2014 Festival for Contemporary Art in Scotland.

2014 FRAMES celebrates the practice of making photographs in the hands of different groups and individuals working in their own regions, internationally. As such, the selection has no overarching theme but to celebrate photography in various guises; as art form, documentation, construction, narration. It will include a wide range of practices, some which will no doubt challenge. more

****

Siamo state invitate  a partecipare alla selezione dei lavori per la prima edizione di 2014 FRAMES: Projecting International Photography che si terrà durante il The Glasgow International 2014 Festival for Contemporary.

2014 FRAMES celebra la pratica fotografica di diversi gruppi e individui che lavorano nei  loro paesi e a livello internazionale. La selezione proposta non  ha un tema generale che non sia quello di celebrare fotografianelle sue diverse forme ; come forma d’arte, documentazione, costruzione e  narrazione. Frames presenterĂ  una vasta gamma di pratiche

SLIDE:

Center for Contemporary Art (CCA):
Sunday 6th & Monday 7th of April from 7pm

Merchant Square:
Thursday 10th & Friday 11th April from 7pm

 

3/3 selection for FRAMES  2014: 

Fabio Barile, Soli Finti
www.fabiobarile.com

Erica Belli,  Canada Dry
http://avaluablecollection.wordpress.com/

Annalisa Brambilla, My Star Wars Family
www.annalisabrambilla.com

Emanuela Bongiovanni and Maurizio Cogliandro, Twice Love

Federico Ciamei and Martina Giammaria , Ping Pong
http://www.federicociamei.it
 
http://martinagiammaria.com

Luoghicomuni collective, Membrana
http://luoghicomunicollective.tumblr.com

Manfredi Pantanella and Lavinia Parlamenti , ROUNDABOUT#cyprus
www.laviniaparlamenti.com


www.manfredipantanella.com

Pamela Piscicelli

, Scarpette Rosse
http://www.pamelapiscicelli.com

Share

Get ready to apply to Fotobook Festival Dummy Award ’14

March 31st, 2014 by chiara

Dummy Award 2014 – 1° premio: la produzione di un libro fotografico!

Per partecipare c’è tempo fino al 15 Maggio
Tutte le informazioni qui

Il Fotobookfestival dummy Award raddoppia la sua presenza in Italia e quest’anno i migliori 50 dummies selezionati da una giuria di esperti internazionali saranno in mostra a Milano al MIA Fair dal 22 al 25 Maggio e a Roma a Fotoleggendo dal 6 al 29 giugno.

Il tour continua passando per Atene (Athens Photo Festival), Colonia (The PhotoBookMuseum), Dublino (PhotoIreland), Madrid (IED), Oslo (Photobook Seminar), Parigi (Le Bal), Paraty (Paraty em Foco) e SĂŁo Paulo (Madalena Workshops).

Quest’anno, se il vostro libro farà parte della selezione dei 50 in mostra, occorrerà spedirne 2 copie, perché alcune mostre si svolgeranno in contemporanea.

Qui tutti i dettagli.

Per qualsiasi altra informazione, scriveteci a info@treterzi.org

Aspettiamo i vostri dummies!

***

2014 Dummy Award – Take part and win a complete Photobook production

Deadline:
Until 15 May you can enter your photobook dummy and take part in this year’s International Photobook Dummy Award. More information here.

The Dummy Award is now touring 10 international exhibition venues The 50 shortlisted dummies of the 2014 International Photobook Dummy Award will be shown in Athens (Athens Photo Festival), Cologne (The PhotoBookMuseum), Dublin (PhotoIreland), Madrid (IED), Milano (Milan Image Art Fair), Oslo (Photobook Seminar), Paris (Le Bal), Rome (Fotoleggendo), Paraty (Paraty em Foco) and SĂŁo Paulo (Madalena Workshops).

We need 2 copies of your dummy

If your dummy is chosen for the Dummy Awards shortlist, we would need two copies of it, because some exhibitions overlap.

More information here.

And for further informations, please write us at info@treterzi.org

We’re looking forward to see your dummies!

Fotobookfestival Dummy Award 2014
MIA Fair
Fotoleggendo

Share

Presentazione di in bloom | Officine Fotografiche giovedì 27 marzo, ore 18.30

March 26th, 2014 by chiara

 

Nell’ambito dell’ottava edizione di Obbiettivo Donna, organizzata da Officine Fotografiche, abbiamo il piacere di partecipare alla presentazione del libro In bloom di Eleonora Calvelli, pubblicato dalla casa editrice Postcart.

On the occasion of Obbiettivo Donna, organized by Officine Fotografiche, we’re glad to participate to the presentation of the book In Bloom, by Eleonora Calvelli, published by Postcart.

Insieme a noi ed Eleonora / with us, Eleonora, and
Giovanna Calvenzi, Picture Editor Quotidiani
Marilena Grassadonia di Famiglie Arcobaleno
Alberto Emiletti di Amnesty International

 

 

In Bloom è un libro vivace e gioioso, che non tralascia nessuno dei temi importanti che le fotografie di Eleonora Calvelli descrivono. In Bloom racconta la vita di tredici famiglie e la realtà dei loro viaggi e del loro impegno per vedere riconosciuti i loro diritti in Italia. Le loro storie ci parlano di fecondazione assistita eterologa, ovodonazione e gestazione per altri, ma soprattutto ci parlano dell’amore con cui si sono formate le loro famiglie.

Testi di G. Calvenzi, C. Rossi Marcelli, T. Giartosio, G. La Delfa, a cura di 3/3.
Con il patrocinio di Amnesty International

In Bloom is a vibrant and joyful book that does not neglect any of the important issues underscored by Eleonora Calvelli’s photographs. In Bloom recounts the daily life of thirteen families, and their efforts towards the recognition of their civil rights in Italy. The stories of these couples tell us about assisted fertilization techniques: fivet, artificial insemination, egg donation and surrogacy. But, above all, this book is about the way love has shaped their families.

Texts by G. Calvenzi, C. Rossi Marcelli, T. Giartosio, G. La Delfa, curated by 3/3.
With the support of Amnesty International

Obbiettivo donna 2014

Officine Fotografiche Roma
via Giuseppe Libetta, 1 – Roma
tel. +39 06 97274721

Share

Editing di un libro fotografico | l’inizio del nuovo corso è posticipato al 19 marzo

March 11th, 2014 by chiara

Editing di un libro fotografico
10 lezioni, 20 ore
3 mesi

Editing of a photobook
10 lessons, 20 hours
3 months

Se avete un progetto di libro fotografico e non sapete bene da dove iniziare o come continuare, ci siamo noi di 3/3!

If you have a photobook project and don’t know exactly how to make the first steps or better how to get in depth with it, here we are!

courtesy Ethna O’Regan

Il corso ha come obiettivo la creazione di una prima maquette di libro fotografico.

Durante le lezioni si prenderanno in esame le caratteristiche fondamentali di un libro fotografico, e si lavorerà sui processi di selezione, sequenza, editing, considerando tutti gli aspetti necessari alla progettazione della sua struttura, dalla grafica ai materiali alle dimensioni finali, con l’obiettivo di realizzare un primo quaderno di appunti da cui poi poter sviluppare una maquette vera e propria.

E alla fine, le maquette del corso autunnale e di quello primaverile saranno esposte in mostra a Giugno a Officine Fotografiche.
Per iscrivervi avete ancora pochi giorni, non mancate!

The course target is to create a photobook first draft.

During the lessons we’ll analyse the key peculiarities of a photobook, and we’ll work on the processes of selecting, sequencing and editing, taking into consideration all the aspects necessary to structure a photobook, form graphic design to materials to the final dimensions.

And in June the dummies of both Autumn and Spring courses will be on show at Officine Fotografiche.

There a still few days to apply, don’t miss the chance!

Tutte le info qui sul sito di / infos here at Officine Fotografiche

Share

Little big press Japanese tea time photobooks + Lbp travelling bookshop a Fahrenheit 39 | Ravenna, 7 – 8 – 9 marzo 2014

March 5th, 2014 by chiara

 ^ ° ^ Little big press tea time photobooks ^ ° ^

 

In occasione della IV edizione di Fahrenheit 39, noi di 3/3 portiamo a Ravenna una selezione di libri giapponesi dalla biblioteca di Little big press.

Negli spazi dell’Agenzia Image saranno in mostra alcune delle pubblicazioni piĂą interessanti della produzione giapponese degli ultimi 15 anni che riflettono l’affezione tipicamente giapponese a un immaginario visivo in forma di libro.

In un contesto culturale in cui l’aura del libro fotografico è spesso piĂą vicina a quella dei fumetti manga che a quella dell’opera accessibile a pochi, una serie di case editrici ed autori danno spesso alle stampe volumi con tirature quasi inimmaginabili per la piĂą parte degli editori occidentali.

Sfogliando le pagine di questi libri, entriamo a contatto con una peculiare sensibilitĂ , che spazia dai tipici bianco e neri fortemente contrastati di Daido Moryama, all’attenzione ai piccoli dettagli del quotidiano di Rinko Kawauchi, punto di riferimento d’ispirazione globale di una nuova vitalitĂ  dell’editoria fotografica, a una dimensione puramente giocosa, ludica, che qui pare associabile a un approccio il cui lusso si può permettere solo l’editoria per l’infanzia.

Da ristampe di lavori come For a Language to Come, di Takuma Nakahira, punto di riferimento cardine della storia del libro fotografico, a selezioni delle pubblicazioni di autori come Asako Narahashi, Takashi Homma, Nobuyoshi Araki, a Taisuke Koyama, a lavori pubblicati da case editrici come Artbeat, Akaaka, Little More o Superlabo, che portano avanti una attenta ricerca tanto sul fronte prettamente fotografico che su quello editoriale, questa mostra racconta un mondo per molti aspetti ancora sconosciuto.

On the occasion of Fahrenheit 39 IV edition, we bring to Ravenna a selection of Japanese photobooks from Little big press library.

On display at Agenzia Image some of the most interesting publications of the last 15 years, reflecting a peculiar imagination fond of the book form.

Through books by Daido Moryama, Rinko Kawauchi, Takashi Homma, Asako Narahashi, Taisuke Koyama and many others, published by great Japanese publishers such as Artbeat, Akaaka, Little More, Osiris and Superlabo, this exhibition shows a fascinating and still little known world.

 

Agenzia Image
via Magazzini Posteriori 65
Ravenna

Inaugurazione venerdì 7 ore 18 (aperto fino alle 20.30)
sabato 8 dalle 11-13 e dalle 15-20
domenica 9 dalle 11-13 e dalle 15-19

 

^ ° ^ Lbp travelling bookshop a Fahrenheit 39 ^ ° ^

 

Saremo presenti anche a Fahrenheit 39 con una selezione di volumi dalla nostra libreria e un ospite speciale, Skinnerboox, una piccola casa editrice indipendente avviata dal fotografo Milo Montelli per promuovere lavori di autori emergenti, che ha appena pubblicato i suoi due primi libri, Thoreau di Alessandro Calabrese e I resti del viandante di Giuseppe De Mattia.

 

Little big press travelling bookshop is among the exhibitors of Fahrenheit 39 con una selezione with a special books selection and a special guest, Skinnerboox, a small independent publishing house started by Milo Montelli, that just published their first 2 books: Thoreau, by Alessandro Calabrese and I resti del viandante, by Giuseppe De Mattia.

 

Fahrenheit 39
Artificierie AlmagiĂ 
Ravenna
7, 8, 9 marzo 2014

 

 

 

 

Share

FUnZin(e) TONIC NIGHT | PRESENTAZIONE N°0 DELLA FANZINE THE NARROW DOOR, DI MASSIMILIANO TOMMASO REZZA

February 19th, 2014 by chiara

SABATO 1° MARZO
ORE 19
OFFICINE FOTOGRAFICHE

The Narrow Door è un progetto di Massimiliano Tommaso Rezza sulla natura incerta, ambigua e prolifica delle immagini e sul loro potenziale sviluppo a partire da un lavoro tematico ipertrofico che viene nascosto, chiuso in una busta sottovuoto.

Le immagini sfuggono al lavoro per il quale sono state scattate e si animano, prendono forme sempre diverse, ma temporanee, effimere, la cui forma è un approdo momentaneo di una traduzione potenzialmente illimitata, di cui si fanno interpreti una serie altrettanto illimitata di fanzine a partire da questo numero 0.
Collezioni di immagini in formato A5, questi piccoli volumi a cura di 3/3 danno vita a una valanga visuale in forma semplice che si ripeterĂ  in uscite periodiche.

Qui a Officine, due video, parte del progetto, accompagnano la presentazione del numero 0: mentre nel primo video il fumo prodotto da una fabbrica austriaca si alza verso il cielo, il secondo video si concentra sulla gestualità delle mani e le espressioni del viso di svariate interpreti della canzone d’autore del periodo che arriva fino alla metà degli anni ’70. Sono le interpreti della canzone che, ultime, esprimono e traducono il pathos emotivo in televisione.
I video, silenziosi, si trasformeranno nel corso della serata in un sottofondo visivo che farĂ  da contrappunto a un set musicale a cura di Massimiliano.

***

The Narrow Door is a project by Massimiliano Tommaso Rezza about the uncertain, deceptive and prolific nature of images.

And about their potential development that originates in a hypertrophic subject hidden in a vacuum-sealed bag.

The images elude the original work and come to life, continually taking on new shapes,  that are temporary, ephemeral. Indeed, their shape is a momentary haven for a potentially unlimited translation, interpreted by a similarly unlimited series of fanzines, beginning with this issue, number 0.

 A collection of images in A5 format, these small volumes curated by 3/3 are a visual avalanche in simple forms, which will be repeated periodically.

Here at Officine Fotografiche fanzine issue 0 will be presented with two videos, which are part of the project: while the first one shows the smoke of an Austrian factory, rising up to the sky, the second concentrates on the hand gestures and visual expressions of singers who performed until the mid 1970s. These performers were the last to express and translate their emotional pathos on television.

These silent videos become the visual underground for the music curated by Massimiliano.

Share

some good news and events

January 23rd, 2014 by chiara

Non siete riusciti a venire alla presentazione del libro “la cittĂ  nascosta”?

Martedì 28 gennaio ci trovate da ONEROOM per un booksigning con Bruno Tobia e Fabio Stassi, insieme anche a Eva Tomei e Simona Filippini di Camera21 e Stefano Ruffa e Marco Delogu.

In occasione del booksigning sarĂ  presentata una selezione di 10 fotografie tratte dal libro.

On January 28th we’ll be at ONEROOM for Bruno Tobia and Fabio Stassi “la cittĂ  nascosta” booksigning. Together with us, also Eva Tomei and Simona Filippini of Camera21 and Stefano Ruffa and Marco Delogu.

There will be on show also a selection of 10 photographs from the book.

 

 

“la cittĂ  nascosta” è il titolo del primo libro della piccola collana Storie di Roma appena data alle stampe da Camera21.
Fotografie di Bruno Tobia e testi di Fabio Stassi per un progetto editoriale ed una collana che curiamo noi di 3/3.

“la cittĂ  nascosta” is the first book of the series Storie di Roma, published by Camera21.
Photographs by Bruno Tobia and a short story by Fabio Stassi, we of 3/3 curate both the book project and the series.

Tutti i dettagli qui /more details here

Martedì 28 gennaio, ore 18.00
ONEROOM
Piazza dei Satiri 55, Roma

***

Il  30 gennaio, da 001 ci sarĂ  l’anteprima romana del documentario di Piergiorgio Casotti, Arctic Spleen.
E con l’occasione, finalmente presentiamo il suo libro, Sometimes I cannot Smile, a Roma.

On January 30th, 001 will host the premiere in Roma of Piergiorgio Casotti documentary, Arctic Spleen.
And on this occasion we finally present in Rome his book, Sometimes I cannot Smile.

Giovedì 30 Gennaio
Ore 19:30
Ingresso 3 euro
Associazione 001,
Via Pisoniano 9,Roma

Qui i dettagli della serata / here all the details

***

Siamo contente di far parte anche noi del nuovo progetto dell’agenzia LUZ, la LUZ ACADEMY

Per un anno, un giorno alla settimana, i partecipanti saranno calati nella realtĂ  dei progetti di LUZ,
importante agenzia fotografica specializzata nello sviluppo di progetti di storytelling, insieme ai fotografi
dello staff LUZ e con il coordinamento di Massimo Mastrorillo, talent manager dellĘĽagenzia.

We’re glad to be part of LUZ agency new project, LUZ ACADEMY
Participant will experience LUZ projects for one year, one day a week.

Qui tutti i dettagli del percorso di formazione / here all the details

Termine iscrizioni il 31/01/2014
Deadline to apply: 31/01/2014
Partecipa alle selezioni di LUZ Academy inviando un portfolio in formato PDF e dal peso massimo di 15MB alla mail academy@luzphoto.com

***

Vi ricordiamo anche che / We also remind you that

Sono aperte le pre-iscrizioni al settore editoria di MIA Fair
Deadline: 28 febbraio 2014
per info scrivete a info@treterzi.org e info@miafair.it

MIA Fair Book sector applications are open
Deadline: February 28th 2014
infos: info@treterzi.org and info@miafair.it

tutti i dettagli qui / more details here

Share

MIA Fair 2014 | Book sector applications are open | Deadline: February 28th 2014

January 21st, 2014 by chiara

Book sector applications are open
Deadline: February 28th 2014
infos: info@treterzi.org and info@miafair.it

Aperte le pre-iscrizioni al settore editoria
Deadline: 28 febbraio 2014
per info scrivete a info@treterzi.org e info@miafair.it

***

3/3 will curate MIA Fair book sector this year, as well.

The 2014 edition will be held May 22nd-25^th.

Among this year’s important developments, besides the partnership with Arte Fiera Bologna, where MIA Fair curates the photography sector with the presence of 20 galleries, MIA Fair Singapore, that will be held in concomitance with the 4th Singapore International Photography Festival in October 2014 and where the book sector will curate an exhibition focused on the best European and Italian photobooks.

For this edition, we made some changes, in order to improve our book sector, and to increase both the public and the sales:

Exhibitors selection

The book sector will be limited to 25 exhibitors (tables and booths), limited in PAV 4, as you can see here (DETAIL) and here (GENERAL PLAN) so to avoid to overconcentrate the tables or to spread them in areas which are difficult to reach.

Once received all the pre-registration forms, that you can download here , we of 3/3 will make a selection based on quality and variety criteria.

Collectors involvement

We’re organizing a series of guided tours focussed on the book sector, devoted to both photobook collectors and to the ones that are not engaged enough in the book form, yet, involving:

· CODICE MIA collectors: among the others, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, collector and President of Sandretto Re Rebaudengo Foundation, Torino; Alice Zimet, collector and art advisor, New York; Joaquim Paiva, collector, Rio De Janeiro; Lisa K. Erf, Curator of JP Morgan Chase Art Collection, New York; Joe Baio, collector, New York (here the link to see the CODICE MIA 2013 collectors)
· a series of collectors associations contacted by MIA Fair.

Furthermore, we are organizing a cocktail for exhibitors and collectors:
on this regard we’ll ask the selected exhibitors to give us the contacts of 3 persons they would like to invite, and to whom we’ll send a VIP card (valid for 2 guests and for all the Fair long) together with the invitation for the cocktail.

So to increase the dialogue with the market, every exhibitor will have, besides the 3 VIP cards, 5 opening invitation cards (valid for 2 persons) and 10 entrance tickets.

Deadlines
Pre-registration forms must be sent by email to info@treterzi.org and info@miafair.it within February 28^th 2014.

As you can see in the forms here attached, on request and on payment exhibitors may also order bookcases and shelves.

New books presentations

This year, instead of the traditional presentations, MIA Fair will set up a booth within the booksector with a videoloop devoted to photobooks.
3/3 will work on the video program together with the selected exhibitors.

Moreover, our partnership with the Photobookfestival, Kassel will be enriched of new contents. We’re working on it right these days.

These are the premises to involve you all to an always more exciting book sector, more news soon!

***

Anche quest’anno noi di 3/3 ci occuperemo di curare il settore editoria di MIA Fair.

L’edizione 2014 si terrà dal 22 al 25 maggio.

Fra le importanti novitĂ  di quest’anno, oltre alla collaborazione con Arte Fiera a Bologna, dove MIA Fair curerĂ  un’intera sezione dedicata alla fotografia, con la presenza di 20 gallerie, il nuovo appuntamento di Singapore in partnership con la 4° edizione del Singapore International Photography Festival, a ottobre 2014, dove il settore editoria sarĂ  presente con una mostra mirata a dare visibilitĂ  anche in oriente alle eccellenze italiane ed europee.

Dopo un’accurata ricerca volta a valorizzare il settore editoria, da un punto di vista dell’attenzione del pubblico generico e specializzato e soprattutto delle vendite, abbiamo deciso quest’anno di puntare su alcuni cambiamenti:

Selezione espositori

Per evitare un’eccessiva concentrazione di tavoli, o la loro dispersione in zone dove il pubblico si reca con piĂą difficoltĂ , abbiamo preferito ridurre il numero di espositori a circa 25, fra tavoli e stand, mantendo invariato il posizionamento del settore nel PAD 4, come potete vedere qui (dettaglio PAD 4) e qui(PIANTA GENERALE)

Una volta pervenute tutte le domande di pre-iscrizione, qui allegate sarĂ  nostra premura fare una selezione basata su criteri di varietĂ  e qualitĂ .

Maggiore coinvolgimento dei collezionisti

Per migliorare le vendite e la visibilitĂ  del settore editoria abbiamo deciso di coinvolgere in maniera piĂą diretta collezionisti appassionati di editoria e di dare ai collezionisti non ancora sufficientemente innamorati della forma libro la possibilitĂ  di avere un contatto piĂą diretto con gli espositori del nostro settore, attraverso una serie di visite guidate che vedranno coinvolti

* I collezionisti invitati per il CODICE MIA, fra cui Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, collezionista e Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino; Alice Zimet, collezionista e art advisor, New York; Joaquim Paiva, collezionista, Rio De Janeiro; Lisa K. Erf, Curatrice JP Morgan Chase Art Collection, New York; Joe Baio, collezionista, New York (qui il link dedicato ai collezionisti che hanno partecipato a CODICE MIA 2013)
* Una serie di associazioni di collezionisti coinvolte da MIA Fair.

Vorremmo inoltre consolidare un rapporto con i vostri collezionisti e clienti e non solo con un cocktail riservato a espositori e collezionisti:
a questo proposito, sarà nostra premura richiedere agli espositori selezionati di comunicarci i nominativi di massimo 3 invitati che avrebbero piacere di coinvolgere e a cui verrà inviata, insieme all’invito al cocktail, una VIP card valida per 2 persone e per tutti i giorni della fiera.

Sempre in direzione di un maggior dialogo con il mercato, quest’anno ogni espositore avrĂ  a disposizione, oltre alle 3 VIP card, 5 inviti per l’inaugurazione, 10 biglietti d’ingresso gratuiti.

Scadenze

le domande di pre-iscrizione dovranno essere inviate entro e non oltre il 28 febbraio 2014.

Come vedrete dalle schede di pre-iscrizione, quest’anno mensole e pannellature saranno disponibili a pagamento.

Una nuova forma per le presentazioni editoriali

Al posto delle tradizionali presentazioni, MIA Fair dedicherĂ  uno stand a una programmazione video dedicata ai libri fotografici a cui noi di 3/3 lavoreremo insieme agli editori e librai selezionati per quest’edizione.

Anche quest’anno continua la collaborazione con il Photobookfestival di Kassel che si arricchirà di nuovi contenuti a cui stiamo lavorando proprio in questi giorni.

Queste le premesse per coinvolgervi in un settore editoria sempre piĂą stimolante, e presto altre novitĂ !

Share

martedì 10 dicembre presentazione del primo libro della collana “storie di roma” di Camera21. La cittĂ  nascosta. Fotografie di Bruno Tobia con un racconto di Fabio Stassi

December 8th, 2013 by fiore

“La città nascosta” è il titolo del primo libro della piccola collana “Storie di Roma” che Camera21 ha scelto di realizzare e non a caso, in questa prima città nascosta vi sono le mille città di Roma che di volta in volta ci proporremo di indagare, specchiando il linguaggio fotografico e il racconto letterario. Il testo sempre tradotto in lingua inglese. Il progetto editoriale e il design della Collana e dei singoli volumi è a cura di 3/3

“The Hidden City” is the title of the first book of the small series “Stories of Rome” that Camera21 has chosen to start, and not surprisingly, in this first hidden city there are the thousand cities of Rome, which from time to time we propose to investigate, mirroring the language of photography and the literary narrative. The text is always translated into English. The editorial project and the design of the volumes of the series is curated by 3/3

La Sapienza, Università di Roma, La ville entière è protagonista di questo volume: una città nascosta anche a se stessa che in un gioco di specchi evoca le parole con immagini, e suscita le immagini con parole.

Sapienza University of Rome, “La ville entière”, is the subject of this book: a hidden city, concealed even from itself, which evokes words with images and brings forth images with words in a play of mirrors.
Bruno Tobia

Esiste una città nascosta nella città di Roma, protetta da muri, attraversata da ampi viali e suddivisa in quartieri tutti molti diversi tra loro, è una città abitata solo di giorno. E’ la città universitaria e qui hanno lavorato e lavorano ancora i due autori di questo primo volume della Collana ” Storie di Roma” edito da Camera21.
Il fotografo Bruno Tobia, che alla Sapienza ha ricoperto per oltre 30 anni il ruolo di docente di Storia contemporanea, ha voluto raccontarcela con immagini sensibili, crepuscolari, non prive di quel senso di malinconia provocato dalla consapevolezza del distacco imminente, tradotte in un ritmo narrativo da racconto noir.
Lo scrittore Fabio Stassi, che è bibliotecario presso la stessa città universitaria, ci regala un testo che, seguendo il canone che gli è proprio,  ci accompagna a visitare una città di memorie condivise, di emozioni provate e realtà immaginate; una nuova città invisibile.

martedì 10 dicembre ore 19.00
presentazione del libro
La cittĂ  nascosta. Fotografie di Bruno Tobia con un racconto di Fabio Stassi
Book Project 3/3 | edizioni Camera 21

Partecipano gli autori Bruno Tobia e Fabio Stassi, Simona Filippini ed Eva Tomei di Camera21, Chiara Capodici e Fiorenza Pinna di 3/3 e la critica e photo-editor Manuela Fugenzi.  Slideshow con lettura dei testi a cura dell’attore Emilio Dino Conti.


La cittĂ  nascosta
fotografie di Bruno Tobia  – testo di Fabio Stassi
formato 17×22 cm.
doppia copertina morbida chiusa con elastico
100pag. Munchen Lynx 150g
book project 3/3
edizioni Camera21

Share

THE MAKING OF A PHOTOBOOK: FROM THE EDITING TO THE DUMMY | A LANDSCAPE STORIES WORKSHOP CURATED BY 3/3 | VENEZIA 7-8 DECEMBER

November 27th, 2013 by chiara

THE WORKSHOP IS POSTPONED TO A NEW DATE HOPEFULLY IN EARLY 2014, STAY TUNED!






PROGETTARE UN LIBRO FOTOGRAFICO: DALL’EDITING ALLA MAQUETTE

Venezia | 7 – 8 dicembre 2013

Dopo il successo dei libri pubblicati nel 2013, Saluti da Pinetamare di Salvatore Santoro, Sometimes I cannot smile di Piergiorgio Casotti, e In bloom di Eleonora Calvelli, 3/3 condurrà un workshop intensivo della durata di 2 giorni sulla costruzione e sull’editing di un libro fotografico.

Il workshop ha come obiettivo la creazione di una prima maquette di libro fotografico relativa al progetto di ciascun partecipante.

Nel corso del laboratorio si prenderanno in esame le caratteristiche fondamentali di un libro fotografico, e si lavorerà sui processi di selezione, sequenza, editing, considerando tutti gli aspetti necessari alla progettazione della sua struttura, dalla grafica ai materiali alle dimensioni finali, con l’obiettivo di realizzare un primo quaderno di appunti da cui poi poter sviluppare una maquette vera e propria.

Cosa portare: i partecipanti al corso dovranno portare con sé un portfolio composto da circa 30-40 fotografie, non più grandi di 20x20cm, stampate in 2 copie (una dimensione più piccola e una più grande) e inerenti un unico progetto/tematica, e un quaderno o blocco di fogli su cui poter appuntare un primo editing. Forbici e colla ed eventualmente il proprio computer con il progetto in formato digitale.

INFORMAZIONI

Il workshop è a numero chiuso e sarà attivato con un minimo di 10 e fino ad un massimo di 16 partecipanti.

Prego inviare max 10 immagini che potranno essere inoltrate in una cartella in bassa risoluzione, in un pdf, oppure visionabili on line (sito internet, facebook, istagram, flickr, ecc.).

Le domande dovranno pervenire massimo entro il 2 dicembre all’indirizzo landscape.stories.workshop@gmail.com.La quota di partecipazione al workshop è di 250 euro. Una volta confermata la registrazione, verrà richiesto un deposito cauzionale di 90 euro.

SI SUGGERISCE AGLI INTERESSATI DI PRESENTARE CON ANTICIPO LA DOMANDA DI AMMISSIONE.

L’organizzazione si riserva la selezione dei candidati sulla base di un progetto fotografico e del loro curriculum e/o secondo l’ordine di presentazione della domanda di iscrizione.

Una selezione delle immagini del progetto editoriale di ogni singolo iscritto verrà pubblicata in una sezione dedicata all’interno del magazine di fotografia contemporanea Landscape Stories.

CONTATTI

Per ricevere il programma dettagliato del workshop e per maggiori informazioni:

Giorgia Sarra I +39 347 9780 123 I landscape.stories.workshop@gmail.com

***

THE MAKING OF A PHOTOBOOK: FROM THE EDITING TO THE DUMMY

Venice I 7 – 8 december 2013

After the success of the books published in 2013, Salvatore Santoro’s Saluti da Pinetamare, also on show at Cortona on the Move, and Piergiorgio Casotti’s Sometimes I cannot smile, and Eleonora Calvelli’s In bloom 3/3 will hold an intensive 2 days workshop, 8 hours a day on the construction and editing of a photobook for photographers with a project to reflect and work on.

During the workshop we’ll talk about the basic peculiarities of a photobook, working on the processes of selection, sequencing and editing, and on the aspects related to the book structure: design, materials, and final dimensions, so to put up on a notebook as a first step to develop a maquette.

What to bring: partipants are asked to bring a 30-40 images portfolio, printed on max 20Ă—20 cm paper and related to a single project, and a notebook where to work on the editing. Scissors and glue and possibly a laptop where to work on the digital files.

INFO

The workshop has a limited number and will be activated with a minimum of 10 and up to a maximum of 16 participants.

Please send up a maximum of 10 pictures sent in a folder in low resolution, in a pdf, or visible online (website, facebook, istagram, flickr…). Applications must be received before December 2nd at landscape.stories.workshop@gmail.com. The fee for the workshop is 250 euro. Once you have confirmed your registration, you will be required deposit of 90 euro. IT IS SUGGESTED TO SUBMIT THE APPLICATION FORM IN ADVANCE. The organizers reserve themselves the right to select candidates on the basis of their curriculum and/or according the order of submission of the application form.

A selection of photos of each editorial project will be published in the following months in a section inside the contemporary photography magazine Landscape Stories.

CONTACTS

For program and more details:

Giorgia Sarra I +39 347 9780 123 I landscape.stories.workshop@gmail.com


Share